RIFLESSIONI PSICOLOGICHE SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Oggi noi cittadini del mondo viviamo un momento critico epocale dal punto di vista sanitario, politico, sociale, economico e psicologico a seguito dall’entrata nelle nostre vite di un nemico comune, il coronavirus. Ciò che molte persone stanno vivendo nei vari paesi è un senso di profonda incertezza, perdita del controllo e disorganizzazione cognitiva e comportamentale. Emozioni quali l’ansia e la paura sono risposte immediate assolutamente sane in questo momento; esse rappresentano risposte evolutive finalizzate alla sopravvivenza che segnalano la minaccia alla salute e all’integrità psico-fisica.

Tali emozioni hanno una funzione sana quella di attivare comportamenti di protezione utili a sé stessi e agli altri. A tal proposito è bene ricordare che ognuno possiede una mente emotiva ed una razionale che rappresentano due parti di noi. La mente emotiva è frutto dell’attivazione di bisogni emotivi e paure profonde, essa può condurre ad interpretare i fatti in modo distorto e amplificato, generando pensieri irrazionali. La mente emotiva può super- attivarsi in situazioni caratterizzate da un elevato livello di rischio ed incertezza come quello che stiamo vivendo. La mente razionale è volta alla conoscenza dei fatti empirici attraverso la considerazione logica dei dati reali, tendendo all’interpretazione della realtà nel modo più oggettivo possibile. La mente razionale è quella parte di noi che pianifica e giudica le cose secondo criteri logico-razionali. È importante scegliere quale mente attivare nelle diverse situazioni ed in linea di massima, equilibrare e integrare queste due parti ci consente di adattarci meglio anche alle situazioni più difficili! La nostra mente saggia può essere considerata il frutto dell’integrazione tra mente emotiva e razionale.

In questo particolare momento di crisi, per le persone che hanno una forte mente emotiva risulterà molto difficile gestirla ed equilibrarla con pensieri più razionali e positivi; per tale ragione molti passano dal sperimentare una sana ansia al panico, percependo ogni situazione come pericolosa. Gli esseri umani non sono “progettati” per vivere uno stato di allerta o attivazione psico-fisica duraturo, la reazione di ansia o paura dovrebbe risolversi nel breve termine con una risposta di (attacco o fuga) di fronte alla situazione pericolosa. Pertanto, quando il fattore di stress perdura è importante riuscire ad avere pensieri sani (razionali e utili) che riducano il senso di pericolo al fine di non mantenere l’organismo in uno stato di stress.

Quali sintomi e risposte emotive può generare la pandemia da coronavirus nelle persone?

Ansia Generalizzata e Panico dovuti al senso di minaccia e incertezza che conduce alla messa in atto di comportamenti illogici, controproducenti, inutili e in alcuni casi persino dannosi per gli altri;

Ipocondria dovuta alla forte paura per la propria salute;

Tristezza e Senso di Solitudine dovuta alla riduzione dei rinforzi sociali;

Intolleranza alla noia dovuta alla limitazione delle abitudini e delle attività (riduzione della libertà personale);

Disperazione che può subentrare di fronte alla perdita di persone care o di un forte danno economico.

Cosa può aiutarci a stare psicologicamente meglio?

  • Cercare di ritrovare una routine stabilendo delle attività utili o piacevoli per impiegare il tempo da trascorrere a casa!
  • Considerare lo stare a casa un’opportunità per coltivare alcune attività che per ragioni di tempo trascuriamo di solito!
  • Mantenere la comunicazione, la condivisione e la vicinanza emotiva con gli altri attraverso i mezzi di comunicazione disponibili!
  • Evitare di catastrofizzare: anche se la situazione è critica pensare costantemente al peggio non ci aiuta a vivere il presente!
  • Evitare di focalizzarsi solo sulle notizie negative escludendo i dati che indicano un miglioramento, anche se lieve, della situazione!
  • Cercare di inserire almeno un pensiero positivo al giorno!
  • Pensare che la situazione è critica ma non sarà eterna, prima o poi si tornerà alla normalità!

Di fronte alla peggior crisi sanitaria degli ultimi cento anni tutti noi ci fermiamo ma non perdiamo la speranza affidandoci alla scienza e alle autorità con tutta la fiducia di cui disponiamo. Noi psicologi restiamo vicini ai nostri pazienti impegnandoci a garantire il nostro sostegno e la nostra presenza come persone e professionisti al servizio della salute del prossimo.

Dott.ssa Giulia Bartolomeo

Informazioni legali

I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questo sito nonchè i link ad altri siti presenti sul web hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità. Non assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall’impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l’accesso o l’uso del materiale contenuto in altri siti.

Dott.ssa Giulia Bartolomeo

P.I 12330731006

no title

Dott.ssa GIULIA BARTOLOMEO Psicologa Clinica, abilitata
all’esercizio della professione e iscritta all’Ordine degli Psicologi del Lazio
(Albo A) con N° 19632.
Sono una Psicoterapeuta in
Formazione
, specializzanda presso l‘Istituto Skinner di
Roma a orientamento Cognitivo-Comportamentale.
Ho maturato esperienza nell’ambito della psicologia clinica e della
psichiatria soprattutto per quanto riguarda il trattamento dei disturbi d’ansia (ansia generalizzata, attacchi di panico, fobie, disturbo ossessivo-compulsivo), dell’umore e del comportamento alimentare.
Mi sono specializzata in Psicologia
Giuridica, Psicopatologia e Psicodiagnostica Forense presso l’Associazione
Italiana di Psicologia Giuridica (AIPG) acquisendo competenze di metodologia forense per lo svolgimento di Perizie
e Consulenze Tecniche in ambito Civile e Penale, per adulti e minori.

Giulia Bartolomeo Psicologa Clinica

PSICOLOGA

Dott.ssa Giulia Bartolomeo 

Psicologa Cognitivo Comportamentale
+ 39 3331168227
bartolomeogiulia@gmail.com

Riceve su appuntamento in zona Monteverde – Roma
Il mio lavoro come psicologa e
psicoterapeuta in formazione consiste in interventi di prevenzione, diagnosi,
abilitazione-riabilitazione e sostegno in ambito psicologico rivolti alla
persona, alla coppia e alla famiglia.
CONSULENZA – SOSTEGNO
PSICOLOGICO – PSICODIAGNOSI
Individuale, di coppia e familiare
AMBITI
DI INTERVENTO
Problemi
d’Ansia, Attacchi di Panico, Depressione e Stress
Problemi
Relazionali ed Emotivo-Affettivi
Problemi
Comportamentali
(impulsività,
dipendenza, alimentazione, alcolismo)
Problematiche
inerenti allo Sviluppo Infantile e al Disagio Giovanile
Problemi
Psicosomatici
(Ipertensione,
Gastriti, Cefalee Tensive, Dermatiti)
Problemi
Lavorativi
Problemi
Sessuali e d’Identità

no title

ATTIVITA’ CLINICA
Gli ambiti d’intervento clinico riguardano i
servizi di PREVENZIONE, DIAGNOSI, CONSULENZA, PSICODIAGNOSI e SOSTEGNO individuale, di coppia e familiare.
Nel corso della mia esperienza come psicologa e
specializzanda in psicoterapia presso l’istituto Skinner di Roma ho acquisito
competenze tecniche di tipo cognitivo-comportamentale che consentano di guidare
la persona verso la risoluzione delle seguenti problematiche:
  • DISTURBI
    D’ANSIA (ansia generalizzata, ansia sociale, fobie, attacchi di panico)
  • DISTURBI
    DEPRESSIVI E BIPOLARI
  • DISTURBO
    OSSESSIVO-COMPULSIVO
  • DISTURBI
    DELLA NUTRIZIONE E DELL’ALIMENTAZIONE (anoressia, bulimia, binge-eating)
  • DISTURBI
    CORRELATI A EVENTI TRAUMATICI E STRESSANTI
  • DISFUNZIONI
    SESSUALI (eiaculazione ritarata, eiaculazione precoce, disturbo erettile,
    disturbo dell’orgasmo femminile, disturbo del desiderio sessuale e
    dell’eccitazione femminile)
  • DISTURBI
    DI PERSONALITA’
  • DISTURBO
    DA SINTOMI SOMATICI (disturbo da ansia da malattia, disturbo da
    conversione)
  • DISTURBI
    DELLO SPETTRO DELLA SCHIZOFRENIA E ALTRI DISTURBI PSICOTICI
  • DISTURBI
    DISSOCIATIVI
  • DISTURBI
    DEL COMPORTAMENTO DIROMPENTE, DEL CONTROLLO DEGLI IMPULSI E DELLA CONDOTTA
  • DISTURBI
    DEL SONNO
  • DISTURBI
    CORRELATI A SOSTANZE E DISTURBI DA ADDICTION (disturbo da gioco d’azzardo,
    dipendenza da acquisti, dipendenza da sesso, altre dipendenze
    comportamentali e dipendenza affettiva)
  • DISTURBI
    DEL NEUROSVILUPPO (disabilità intellettive, disturbo da deficit di
    attenzione /iperattività, disturbi dell’apprendimento)
  • PROBLEMI
    RELAZIONALI E DI COPPIA
  • PROBLEMI
    DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA
  • SOSTEGNO
    ALLA GENITORIALITA’
Gli interventi proposti si
focalizzano sulle cognizioni, le emozioni e i comportamenti mirando a una
riduzione della sintomatologia e della sofferenza psicologica attraverso l’acquisizione
di nuove abilità e risorse personali.